Comunicato del Segretario Generale sulla videoconferenza del 30 marzo

La videoconferenza che si è svolta ieri pomeriggio ha avuto un andamento estremamente positivo, sia sul piano della partecipazione, sia su quello della fluidità del servizio.

Il Segretario Generale ha esposto le problematiche che dovremo continuare ad affrontare, pur in questo momento di difficoltà operativa, prime fra tutte la raccolta delle deleghe per le prossime elezioni RSU, cercando per quanto possibile di svolgere opera di proselitismo nei territori, e l’elaborazione delle piattaforme per i rinnovi dei CCNL.

Garofalo ha quindi illustrato tutte le iniziative intraprese in questi giorni per affrontare le problematiche emergenti per il mondo del lavoro dalla diffusione dell’epidemia: innanzitutto, l’instaurazione di un nuovo livello di convivenza fra le varie branche della nostra O.S.; quindi, le numerose lettere inviate alle autorità competenti segnalando le situazioni di criticità; l’invio dell’esposto inviato al Capo della Protezione Civile per segnalare le gravi e reiterate violazioni della sicurezza dei lavoratori rispetto alle disposizioni legislative emanate in materia di prevenzione del  Covid 19, perpetrate dagli Enti Locali e dalle aziende pubbliche e private del settore Igiene Ambientale; la nota del Dipartimento Polizia Locale spedita al Presidente del Consiglio; la pubblicazione note informative a carattere normativo sul sito internet  CSA; l’allestimento e l’organizzazione delle videoconferenze; i solleciti fatti pervenire ai Dipartimenti per avviare al più presto il lavoro sulle piattaforme.

In questo momento – ha sottolineato il Segretario – la vicinanza dell’O.S. ai lavoratori e alle lavoratrici si deve esplicare con tutti i mezzi, anche attraverso la diffusione delle comunicazioni rese dalla Segreteria Nazionale e dalle Segreterie territoriali sui luoghi di lavoro.

Il tutto, naturalmente, non è stato concepito con una mera logica emergenziale. Al contrario, il Sindacato sarà in prima linea per fare in modo che le grida d’allarme lanciate in questi giorni servano a dare stabilità a tutte quelle norme inserite nei provvedimenti d’urgenza finalizzate a una maggior tutela dei lavoratori e al riconoscimento di talune specificità.

Garofalo, inoltre, ha toccato il sempre scottante argomento dei rapporti fra Governo e sindacati, ravvisando un distacco sempre più marcato nei confronti degli autonomi, che è assolutamente inaccettabile soprattutto in questo momento, dove si invoca tanto la partecipazione e la collaborazione di tutti.

I numerosi dirigenti nazionali e territoriali partecipanti, apprezzando unanimemente l’iniziativa del Segretario, hanno quindi fatto il punto della situazione nei rispettivi ambiti e proposto alcuni spunti di riflessione di carattere generale che dovranno poi essere approfonditi.

Il Segretario ha infine fatto presente che la Segreteria Nazionale ha continuato e continuerà ad essere attiva, restando a disposizione di tutti i dirigenti sindacali per qualsiasi necessità.

In definitiva, questa videoconferenza è stata un successo che è andato addirittura al di là delle nostre previsioni, tanto che le richieste di partecipazione hanno abbondantemente superato il limite dei 100 accessi previsti dal contratto sottoscritto col fornitore del servizio.

Pertanto, scusandoci per l’inconveniente, comunichiamo che stiamo provvedendo ad ampliare il contratto a 300 connessioni simultanee.

In questi giorni sarà abbozzato un programma organizzativo per i prossimi incontri. Si invitano pertanto i Dipartimenti e le Segreterie a contattare il Segretario Garofalo e la Segreteria Nazionale.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando sul pulsante 'Accetto', acconsenti all'uso degli stessi.
Informativa Estesa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi